Consigli e trucchi per imballare gli scatoloni da trasloco

Scatola_per_traslochi

Anche se per molti può sembrare una scocciatura, fare gli scatoloni presenta i suoi vantaggi: è un’ottima occasione per fare una cernita di tutte le cose di cui dobbiamo liberarci e magari ritrovare qualche vecchio ricordo o oggetto che è stato smarrito.

Se per il vostro trasloco avete intenzione di ingaggiare una ditta di traslochi Roma, saranno loro a fornirvi gli scatoloni. Di solito questi saranno nuovi, piegati e di cartone sufficientemente robusto da non deformarsi durante il viaggio.

Potreste comunque aver deciso di impacchettare tutto da voi, in tal caso sarà quindi necessario preparare per bene gli scatoloni, nastrandone la parte inferiore con diversi passaggi di nastro da pacchi. Non fare economia col nastro, soprattutto se lo scatolone che state per riempire conterrà libri o altri oggetti pesanti.

Se invece state facendo un trasloco “dai da te”, potete cercare le scatole da imballaggio nei negozi o nei centri commerciali, oppure chiedere al supermercato di fiducia di lasciarvi da parte qualche scatolone.

In questo caso sarà comunque meglio inserire all’interno di ogni scatolone dei teli di plastica o, meglio ancora, del materiale da imballaggio tipo “pluriball”, che proteggerà gli oggetti da colpi e scossoni. Controllate comunque che le scatole che state usando siano pulite e non presentino odori particolari.

I traslochi fai da te

Durante i traslochi a Roma fai da te, state sempre attenti a non farvi male. Per evitare il mal di schiena, controllate sempre che gli scatoloni non superino i 20kg di peso, così facendo sarete anche in regola con le normative.

Ovviamente gli scatoloni più problematici per quanto riguarda il peso sono quelli che contengono dei libri.

Un trucco per evitare problemi è disporre i libri in diverse scatole, utilizzandoli come strato inferiore e poi ricoprirli con altri oggetti più leggeri (vestiti, suppellettili, ecc.).

Per quanto riguarda televisori, computer e apparecchiature elettroniche in genere, è necessario scollegare e imballare tutto con cura, usando del materiale da imballaggio adeguato.

Se volete essere sicuri al cento per cento di riuscire a ricollegare tutto per bene una volta giunti a destinazione, sarà bene fare un piccolo schema dei collegamenti più difficili o contrassegnare i cavi con delle etichette.

Contrassegnate con una dicitura ben visibile tutti gli scatoloni che non devono essere capovolti. Scrivere “non capovolgere” su tutti quegli scatoloni che contengono flaconi di liquido di qualsiasi genere è fondamentale, perché basterebbe una minima perdita per danneggiare tutto il mobilio sottostante.
Ricordarsi inoltre di chiudere accuratamente ogni bottiglia, barattolo o flacone presente.

Annunci